Disposizioni per conferimento rifiuti urbani e azioni immediate per avvio della raccolta differenziata (Comune di Sciacca)

“Disposizioni per il conferimento dei rifiuti urbani e azioni immediate per l’avvio della raccolta differenziata nel territorio comunale”. È l’oggetto dell’Ordinanza n. 12 del 15 luglio 2016 firmata dal Sindaco Fabrizio Di Paola.

Il provvedimento del Sindaco (LINK Ordinanza PDF)

ORDINA

  1. Il divieto assoluto di abbandonare i rifiuti in genere nel territorio comunale, lungo le pertinenze stradali o in altre zone pubbliche del territorio comunale;
  2. Estendersi la raccolta differenziata integrale di prossimità con caratterizzazione dei cassonetti su tutto il territorio del Comune di Sciacca, già non interessate dal servizio di porta a porta, che si intende confermato nelle zone in cui viene già attuato (centro storico, C.da San Marco, C.da Maragani, C.da Renella, C.da Isabella e C.da Sant’Antonio);
  3. Alle singole utenze, sia domestiche che commerciali, di rispettare scrupolosamente la differenziazione dei rifiuti in conformità alla specifica tipologia e cioè: umido, multi-materiale secco, carta e cartone, indifferenziato secco;
  4. Di conferire i rifiuti ingombranti anche tessili, i Rifiuti di Apparecchiature Elettrici ed Elettronici (RAEE), materiale ferroso, imballaggi in legno e materiali inerti esclusivamente presso l’isola ecologica in C.da Perriera, dove potranno altresì conferiti, sempre nel rispetto degli orari di apertura e chiusura anche carta, cartone, plastica, vetro e alluminio.

Con l’ordinanza, il Sindaco  INVITA

la cittadinanza ad adottare, sia per le utenze domestiche che non domestiche, idonee modalità di differenziazione dei rifiuti al fine di dare corretta attuazione al conferimento nei cassonetti, secondo le indicazioni apposte sugli stessi.

Il provvedimento – si rileva – fa seguito alle ordinanze del Presidente della Regione nn. 5/Rif del 07/06/2016 e 6/Rif del 30/06/2016, alla Disposizione attuativa del Presidente della Regione n. 26 dell’11/07/2016, nonché all’Ordinanza del Presidente della Regione n. 7/Rif del 14/07/2016 avente per oggetto” Piano straordinario di emergenza per il conferimento dei rifiuti urbani e azioni immediate per l’avvio della raccolta differenziata nel territorio regionale”.

Ai sensi dell’ordinanza n. 7/Rif del 14/07/2016, il Comune di Sciacca è obbligato a conferire i propri rifiuti non solo presso l’impianto di Catania/Lentini gestito dalla Sicula Trasporti Srl, ma con l’ulteriore limite di conferimento in discarica di 38 tonnellate al giorno, a partire dal 15/07/2016 e fino a nuove disposizioni, che sostanzialmente costituiscono una notevole riduzione rispetto alle 55 tonnellate al giorno, di conferimento, precedentemente autorizzate.

Si fa presente che si rende assolutamente  necessario procedere ad una anticipazione dell’entrata in vigore del predisponendo Piano di Azione mirato all’incremento della raccolta differenziata nel territorio di Sciacca. Si è ritenuto indispensabile – si spiega – adottare ogni misura utile per ridurre la produzione di rifiuti “indifferenziati” al fine di scongiurare problematiche di natura “igienico-sanitaria”, stante la riduzione imposta dall’Ordinanza regionale della quantità di rifiuti conferibili in discarica.

FONTE: comune.sciacca.ag.it